Come pulire bene il beauty case?

Mantenere pulito il tuo beauty case è una sfida. Con il passare del tempo, le fuoriuscite e le macchie si accumulano e non possono più essere ignorate. Diciamo la verità: ti sei accorta che il tuo beauty case è molto probabilmente pieno di batteri e sporco. E adesso doverlo usare per il tuo nuovo viaggio ti imbarazza: non posso farlo vedere alle mie amiche, cosa penseranno di me? Non ti preoccupare. Questo resterà un segreto tra noi due, nessuno ne verrà mai a conoscenza. Ho scritto questo articolo apposta per te. Ti spiegherò come pulire bene il beauty case.

Esistono differenti maniere per riportarlo in forma decente. Ti mostreremo alcune idee semplici e veloci per come ripulire bene il tuo necessaire.

 

Nozioni di base sulla pulizia della borsa da toilette

La pulizia perfetta del beauty case dipende principalmente dal materiale e del detersivo per il lavaggio che userai.

Se il materiale del tuo beauty case è un po’ resistente (polimeri, plastiche, PVC) gettala in una borsa a rete (per proteggere le cerniere) e mettila in lavatrice. Seleziona il ciclo di lavaggio delicato: molti modelli di lavabiancheria hanno un programma per i capi delicati. Prima ponilo a rovescio e mi raccomando di usare acqua non eccessivamente calda: potrebbe favorire il crearsi di lacerazioni del materiale con cui è stato fabbricato il tuo prezioso beauty case. E inoltre si corre il rischio di rovinare le cerniere: la ruggine sta sempre in agguato, anche se va comunque detto che oramai molte cerniere sono fabbricate con materiali che resistono molto bene alla ruggine. Una volta effettuato il lavaggio ti è meglio asciugare all’aria la borsa per evitare il calore potenzialmente dannoso di un’asciugatrice.

Se il beauty case è in materiale plastico o simile alla plastica, pulirlo è un percorso obbligato ma semplice da percorrere. Per assicurarti che il tuo beauty case sia accuratamente disinfettato, procedi con una pulizia a base di alcol a novanta gradi e assicurati che sia ben asciutta prima di rimettere tutti i tuoi oggetti per l’igiene e per la pulizia nel suo interno. Altrimenti, i batteri continueranno a crescere (e dovrai portarli con te in viaggio: nemmeno ti pagano una parte del biglietto aereo o una parte della quota dell’albergo mentre potrebbero farti pagare un pronto soccorso in farmacia!)

Pulire bene il beauty case: lavaggio a mano

Non occorre per forza lavare il tuo beauty case in lavatrice per assicurarti che tutti i microbi e batteri e le macchie e vari ricordi che ti ha (anche) lasciato l’ultima vacanza spariscano completamente. Puoi provare a lavarlo tranquillamente nel lavandino.

Intanto procurati un paio di guanti di plastica, assicurati che siano molto doppi, perché dovrai lavare il tuo beauty case con acqua bollente e questa piccola accortezza ti permetterà di lavare il tuo beauty case molto a fondo e senza correre il rischio di bruciarti le mani.

Lavvaggio a mano passo dopo passo

Prendi il tuo beauty case e ponilo a rovescio così da poter pulire anche gli angoli più profondi e nascosti. Poi, dopo aver fatto questo procurati uno spazzolino da denti con spatole belle doppie. Magari ne hai conservato uno già usato e riusato, tra poco ti spiegherò a cosa ti servirà per contribuire alla pulizia del tuo beauty case.

Adesso fai scorrere l’acqua fino a quando non senti che è abbastanza calda –hai ricordato di indossare i guanti?! La mascherina non occorre…

Prendi un detersivo molto aggressivo e procurati della candeggina, se poi hai l’alcol etilico denaturato allora puoi stare tranquilla e molto perché ti assicuro che può benissimo rappresentare un ottimo alleato contro germi e batteri che naturalmente sono presenti su diverse superfici lavabili. Inoltre può essere utile per togliere alcune macchie. Ovviamente è molto aggressivo quindi una soluzione ottimale può essere quella di usare la candeggina con un poco di aggiunta del tuo sapone che usi normalmente per i capi delicati nel lavaggio in lavatrice.

Sciacqua e risciacqua più volte mi raccomando e poi assicurati di sfregare molto bene le pareti del beauty case tra loro e assicurati che non siano rimaste tracce negli angoli più nascosti delle differenti tasche (nel mio ce ne sono molte) e negli angoli principali. Il fatto di aver rigirato il beauty case ti aiuterà molto. Risciacqualo molto bene e strizzalo molto bene, almeno fino a quanto il tessuto del tuo beauty case te lo permette.

Asciugare il beauty case

Una volta che hai lavato e disinfettato il tuo beauty case è opportuno che lo lasci asciugare. Se puoi puoi stenderlo all’aria aperta. Oppure, appenderlo all’interno della doccia. Solitamente i beauty case sono realizzati con materiali che si asciugano presto.

La prossima volta che acquisti un beauty case

Quando ti capiterà di acquistare un nuovo beauty case cerca di comprarne uno morbido, come hai letto è più facile da pulire. E se è di un colore luminoso è meglio ancora perché i batteri tendono a gradire di più se si tratta di un’area scura.

Se poi ha una fodera rimovibile che può essere rapidamente estratta e lavarla in lavatrice: allora avrai hai la garanzia che i batteri e le macchie non saranno più tuoi ospiti (non graditi) nei futuri viaggi.


Sono spagnola, vivo da un po’ in Italia, l’inglese è la mia terza lingua, il mio lavoro è scrivere e tradurre. E io amo il mio lavoro: mi dà da respirare (oltre che da mangiare…). Come obiettivo ho quello non di descrivere un prodotto ma di farlo diventare il tuo prodotto.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it